Galleria dipinti antichi

Galleria dipinti antichiIl mercato dell’arte e quello dell’antiquariato si possono incrociare spesso. Molti esemplari all’interno dei locali adibiti alla vendita, dopotutto, sono stati scelti proprio per via del loro valore estetico o, talvolta, strutturale. Non è raro quindi che il commercio di dipinti antichi rappresenti la grande fetta di mercato che l’antiquariato e l’arte si dividono.

Galleria d’Orlane è una galleria di dipinti antichi a Casalmaggiore, situata in una palazzina risalente alla fine del XV secolo, già di prestigio al tempo. Negli anni Ottanta, grazie al restauro, l’architettura protorinascimentale, tipica della zona padana, ha visto le proprie caratteristiche rinnovate e nuovamente impreziosite da un attento lavoro di recupero dei motivi ornamentali, presenti lungo tutto il perimetro dell’edificio.
Una cornice perfetta per essere la sede di una galleria che ha preso parte alle più importanti mostre italiane con il tema dell’arte antica. Due piani della struttura sono dedicati all’esposizione, mentre un terzo è adibito per le mostre. Negli anni abbiamo creato moltissime occasioni per appassionati ed esperti del settore, offrendo sul mercato pezzi estremamente preziosi e difficili da trovare.

Galleria dipinti antichi: vendite prestigiose e collezioni uniche

L’arte antica nei dipinti italiani si fonde inevitabilmente con la natura morta. Un genere che ha caratterizzato le composizioni della penisola da sempre, con esempi illustrissimi che ben conosciamo come Caravaggio, Munari, Bimbi o Recco. Il loro contributo alla pittura è stato di grande spessore, risultando oggi nel grande valore delle loro opere e nel prestigio di chi può annoverare i loro nomi nelle proprie collezioni private.

Galleria d’Orlane ha potuto trattare molte opere prestigiose a collezionisti in cerca del pezzo mancante. Con grande orgoglio, ci definiamo una delle gallerie più importanti della penisola, attenti alla scelta di cosa offrire e selezionando soltanto le opere impeccabili, le cui condizioni non intacchino in alcun modo il fascino di veri e propri reperti storici di una storia trascorsa da secoli.
La dispersione che ha caratterizzato il mercato della natura morta è di per sé una sfida affascinante, in quanto occorre rintracciare secoli di storia e numerosi passaggi di proprietà per poter risalire all’attuale luogo in cui si trovano. La grande innovazione da parte della Galleria d’Orlane è stata quella del Dr. Bocchi di introdursi non come un mercante d’arte, ma piuttosto come critico e storico che, dopo un’attenta e scrupolosa ricerca con conseguente analisi, proponeva il pezzo in vendita alle figure interessate.

La figura principale della galleria di dipinti antichi: Gianluca Bocchi

Gianluca Bocchi, il curatore, è un appassionato di ricerca e studio, che opera senza lasciarsi condizionare dal mercato nella scelta delle opere da esporre.
I grandi risultati ottenuti negli anni hanno garantito al Dr. Bocchi il privilegio di diventare membro dell’Associazione Antiquari Italiani, della Federazione Italiana Commercianti d’Arte e della Confederazione Internazionale delle Associazioni d’Arte e Antiquari, una delle più importanti istituzioni del settore, con base a Bruxelles. L’interesse per la natura morta è stato sempre elevato ed oggetto di studio da parte del dottor Bocchi, mercato in cui si è specializzato ed ha organizzato i molteplici eventi nell’edificio della Galleria d’Orlane.